Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: AttualitàRiceviamo e pubblichiamo il Comunicato stampa Atc SA 1

Ultimo aggiornamento 237 giorni fa sabato 15 agosto 2020 05:56

english italiano

Salerno 06/08/2019

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato stampa Atc SA 1

Scritto da (presidente2), mercoledì 7 agosto 2019 12:45:11

Ultimo aggiornamento mercoledì 7 agosto 2019 12:45:11

AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA SALERNO

L'incontro tenutosi lo scorso due agosto presso la sede della Regione Campania, sul tema
legato alla gestione faunistica e venatoria del cinghiale in Provincia di Salerno, ha visto la
partecipazione di Luigi Spera Vicepresidente Regionale della Federazione Italiana della Caccia e di
Luigi Botta Vicepresidente Regionale dell'Arcicaccia, nonché la presenza di Guglielmo Storti
Presidente dell'Ambito Territoriale di Caccia di Salerno e dell'Associazione Salernitana Cacciatori
Cinghialai, che ne aveva sollecitato la tenuta.
Hanno dato il loro contributo anche esponenti del Consiglio regionale, tra i quali l'on.
Vincenzo Alaia, Presidente del Comitato Tecnico Faunistico Regionale, l'on. Tommaso Amabile e
l'on. Nicola Caputo, delegato alla caccia dal Presidente della Giunta Regionale. Da parte degli uffici
regionali, al tavolo di lavoro, erano presenti la dr.ssa Flora Della Valle e il dr. Giuseppe Gallo.
L'appuntamento si è rivelato l'occasione per chiarire, sia da parte della Regione che delle
Associazioni Venatorie riconosciute partecipanti all'incontro e sia, infine, da parte dell'Ambito
Territoriale di Caccia di Salerno, che il prelievo faunistico della specie in Provincia di Salerno, avverrà
secondo le modalità e le regole stabilite dall'attuale Disciplinare di Caccia al Cinghiale, approvato
dal Servizio Territoriale di Salerno.
Infatti, si è unanimamente riconosciuto che non sussistono i presupposti e la necessità di
modificare i contenuti del vigente "disciplinare", considerato la sua piena attuazione, in ordine di
presentazione delle domande per la formazione delle squadre di caccia al cinghiale per la Stagione
Venatoria 2019/2020.
Nel corso dell'incontro i rappresentanti della Associazione Salernitana Cacciatori Cinghialai
non hanno evidenziato esigenze e/o criticità di carattere generale ed associative, anche derivanti
dall'applicazione del predetto "disciplinare" ma, hanno soltanto evidenziato problematiche
applicative della disciplina in ordine alla loro posizione personale.
Si auspica, pertanto, di essere chiari con gli appassionati alla pratica al cinghiale, senza
continuare a propagare tra le squadre, notizie fuorvianti e prive di fondamento, che non fanno
altro che inquinare il già bistrattato "mondo venatorio".
E' il caso di puntualizzare che questa attiene alla gestione ordinaria dell'attività faunistica e
venatoria del cinghiale in Provincia di Salerno, mentre il Regolamento approvato dal Comitato di
Gestone dell'Ambito Territoriale di Salerno, che ha sollecitato la richiesta dell'Associazione
Salernitana Cacciatori Cinghialai all'incontro, coinvolge aspetti che sono estranei ad essa.
Esso si inserisce nell'ambito della iniziativa assunta dalla Regione con la delibera di Giunta n.
521 del 2018, che fissava i criteri per la prevenzione e il contenimento dei danni e i criteri di gestione
e controllo straordinario del cinghiale, ai sensi di quanto disposto dall'art. 18 della Legge Regionale
n. 26/2012, tema questo che oggi va completamente rivisto dall'Ente competente alla luce della
sentenza dal TAR CAMPANIA n. 2690/2019 e della sentenza n. 3318/2019.
Salerno 6 agosto 2019
IL PRESIDENTE
Dr. Guglielmo Storti

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 238 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.