Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: AttualitàLA SQUADRACCIA DI SALENTO

Ultimo aggiornamento 54 giorni fa sabato 31 ottobre 2020 11:27

english italiano

LA SQUADRACCIA DI SALENTO

Scritto da (federcaccia), lunedì 13 maggio 2013 22:48:19

Ultimo aggiornamento lunedì 13 maggio 2013 22:48:19

La splendida cornice della campagna cilentana, ha fatto da sfondo all'evento organizzato da "La Squadraccia" di Salento al quale hanno partecipato, oltre ai componenti, i soci della Sezione FidC di Salento e i simpatizzanti del mondo venatorio locale. L'incontro, realizzato presso la casa di caccia a chiusura dell'annata venatoria 2012-13, è stato un momento di verifica e valutazione degli accadimenti della trascorsa stagione di Caccia nella quale si sono resi protagonisti, indistintamente ognuno per i suoi compiti, tutti i partecipanti all'ormai famosa squadra di cinghialai del salernitano. Il capocaccia, Gabriele De Marco, ha elogiato tutto il gruppo per la correttezza e la sportività che ha dimostrato durante il periodo di caccia ma in primo luogo ha evidenziato l'importanza che la sua squadra ha dato al rispetto delle regole fondamentali sulla sicurezza nell'ambito venatorio. Si è soffermato poi sul gruppo dei canai (Giuseppe De Marco, Gianfranco Pinto e Giuseppe De Feo) che con il loro impegno e la loro abnegazione rendono possibile questo tipo di Caccia che coinvolge oltre che un certo numero di appassionati, anche molti cani che devono essere allevati, accuditi e addestrati durante tutto l'arco dell'anno. Nota particolare ha rivolto infine ai numerosi nuovi seguaci, giovani e meno giovani, che si sono recentemente avvicinati alla Caccia e che stanno manifestando quella passione e quell'entusiasmo che sono alla base del futuro dell'ars venandi. Il Presidente della sezione comunale FidC di Salento, Giuseppe De Marco, nel suo intervento, poi, ha ricordato, con dovizia di particolari, alcune delle "cacciate" più significative lasciando alla platea dei presenti le battute e gli sfottò che caratterizzano sempre questo tipo di conviviali. Presente, all'incontro, Luigi Spera, Presidente provinciale della Federazione Italiana della Caccia, che ha sottolineato: "La trascorsa annata venatoria è stata un autentico calvario per tutto il nostro mondo ma non dobbiamo abbatterci e la vostra presenza qui oggi, in compagnia di tanti giovani e tanti simpatizzanti, è il segnale evidente che la nostra passione ha un presente vivo e pulsante ma in modo specifico un grande futuro a condizione che tutte le componenti che costituiscono il mondo venatorio capiscano l'importanza della loro unità e riconoscano il peso di quei percorsi scientifici che possono dare finalmente un riconoscimento, oltre a quello legislativo, per una corretta attività venatoria". A fine appuntamento dopo il pranzo a base di prodotti locali e di cacciagione, i presenti hanno potuto ammirare, grazie ad Angelo Scarpa, le evoluzioni di un falco e la bellezza ipnotica di un gufo reale. Ci si è lasciati poi con la promessa di ritrovarsi l'anno prossimo e la speranza di essere sempre più numerosi.

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 1947 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.