Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: AttualitàFEDERCACCIA INCONTRA I CACCIATORI DI TORCHIARA

Ultimo aggiornamento 228 giorni fa mercoledì 5 agosto 2020 21:45

english italiano

Parchi . . . parchi . . . e ancora parchi!

FEDERCACCIA INCONTRA I CACCIATORI DI TORCHIARA

L'istituendo "Parco del Fico Bianco"

Scritto da (presidente), venerdì 4 maggio 2012 02:07:03

Ultimo aggiornamento martedì 31 maggio 2016 14:01:58

Lunedì 23 aprile si è tenuto a Torchiara, organizzata dai Presidenti delle sezioni comunali Federcaccia di Prignano, Pino Carola, e di Torchiara, Pietro Vidic, un incontro tra la dirigenza provinciale della Federazione della Caccia e i cacciatori locali. Dopo i saluti del Sindaco, il prof. Raffaello Gargano, prendeva la parola il Presidente provinciale di Salerno della FIdC, Luigi Spera, che illustrava la situazione della caccia in Campania. Molti i punti all'ordine del giorno ma su tutti spiccava la creazione del nuovo "Parco del Fico Bianco" la nuova proposta di area protetta nelle Aree Contigue che interesserà i Comuni di Prignano Cilento, Torchiara e Rutino. Interveniva a questo punto l'avvocato Modestino Bianco, vicepresidente Federcaccia e già autore del ricorso al TAR contro la Regione Campania per l'istituzione del "Parco delle Sughere", che spiegava le nuove possibili restrizioni che si sarebbero venute a porre su un territorio già di per sé vincolato. Si scatenava subito un acceso confronto che dimostrava la volontà dei cacciatori, degli imprenditori, degli agricoltori e dei molti cittadini interessati ai territori del realizzando parco, ad assumere ogni possibile azione al fine di bloccare l'istituzione della nuova area protetta. Proposta dal consigliere Federcaccia Francesco Casaburi, e subito accettata dai presenti, una raccolta di firme dei residenti nei Comuni interessati per dimostrare il volere della popolazione. A giorni quindi partirà quest'iniziativa che vedrà impegnata a fondo la Federcaccia locale a dimostrazione dell'impegno che l'Associazione sta profondendo sul territorio. Tale è stato il coinvolgimento dei presenti che alcuni, residenti nel Comune di Rutino, ringraziando Federcaccia per aver promosso l'iniziativa, si rendevano disponibili ad organizzare nel loro Comune un incontro sugli stessi temi.
Molti i partecipanti alla riunione provenienti dai Comuni limitrofi richiamati dal tema scottante di un ulteriore restringimento delle aree destinate all'attività venatoria ma anche curiosi di sapere le novità per la prossima stagione di caccia. Il Presidente Spera illustrava con estremo realismo le scelte fatte dal Governo regionale per il futuro dell'attività venatoria. Il rammarico del pubblico per le nuove procedure messe in atto dalla Regione Campania era evidente, anche con alcuni momenti di forte contestazione. L'incontro si concludeva con il chiarimento e la dimostrazione, carte alla mano, dello sforzo organizzativo, propositivo ed economico che la Federcaccia di Salerno sta profondendo non solo per i suoi associati ma per il futuro di tutti i cacciatori salernitani.

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 2070 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.