Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: AttualitàFedercaccia Campania uniti e forti per dare risposte ai cacciatori

Ultimo aggiornamento 53 giorni fa venerdì 30 ottobre 2020 14:06

english italiano

Summit napoletano

Federcaccia Campania, uniti e forti per dare risposte ai cacciatori

Incontro a Napoli del Presidente Dall'Olio con i massimi Dirigenti regionali

Scritto da (federcaccia), venerdì 29 giugno 2012 16:22:38

Ultimo aggiornamento venerdì 29 giugno 2012 16:31:21

Un passo avanti. Mai indietro. Per essere sempre i primi, coloro che al popolo dei cacciatori hanno dato da sempre fatti e non parole. Questo il risultato dell'incontro dei giorni scorsi a Napoli dei vertici nazionali e regionali della Federcaccia. Con il Presidente Regionale Felice Buglione ed i Presidenti Provinciali della Campania, il Presidente nazionale Gianluca Dall'Olio ed il Vice Presidente nazionale Antonio D'Angelo hanno voluto ricostruire la fiducia nel "team" campano.

Un lungo e approfondito "brainstorming" ha fatto emergere i punti che uniscono e che fanno, da sempre, della Federcaccia una grande squadra vincente : capacità, esperienza, forza, concretezza, affidabilità.

E' stato un periodo difficile per la Federcaccia Campania quello degli ultimi mesi. I passaggi istituzionali infelici del legislatore regionale, le azioni disgreganti di alcuni settori del mondo venatorio, l'ostracismo pedissequo delle istituzioni avverso le idee e le azioni dei dirigenti Federcaccia, la grande voglia di speculare con l'adagio "divide et impera" : tutto ha fatto gioco per offuscare la storia dell'associazione. L'incontro si è chiuso con una rinnovata fiducia piena al Presidente regionale Buglione al quale Presidente e Vice Presidente nazionali e Presidenti provinciali confermano la totale disponibilità per lottare uniti e vincere in nome dell'intero mondo venatorio campano.

Da dirigenti abituati a rimboccarsi le maniche per lavorare sodo, i dirigenti regionali hanno già stilato con Buglione il piano di azione per le prossime settimane : miglioramenti dell'impianto del disegno di legge sulla caccia ormai licenziata dalla VIII commissione della Regione Campania, sostegno forte per l'approvazione del Piano Faunistico-Venatorio per evitare "sorprese" per il Calendario Venatorio. Praticamente già "in campo" Buglione ed i Presidenti provinciali; per marcare stretto, respingere ai mittenti illazioni e attacchi irriguardosi, per ottenere risultati veri, tangibili.

"Ringrazio Gianluca Dall'Olio, Antonio D'Angelo ed i Presidenti provinciali : non avevo dubbi sul loro sostegno per uscire da una delicata crisi. La Federcaccia è dei cacciatori. Noi li rappresentiamo con òneri e onòri, ma soprattutto con l'orgoglio di far parte di una grande famiglia - ha evidenziato il Presidente regionale Buglione - che si pregia di vantare dirigenti regionali e nazionali di massimo livello, di spessore umano e culturale assolutamente al di sopra della media. Questa è la nostra forza e non ci preoccupa il dover affrontare ostacoli e, magari, cadere ogni tanto. Mi conforta - aggiunge Buglione - il fatto che sappiamo sempre sollevarci e sorprendere tutto e tutti. Unità di intenti, unità di azione : qui vedo il senso ultimo della nostra riunione a Napoli.

Essere Federcacciatore in Campania: un onore con tanti onéri, un orgoglio con tanti pregiudizi. Al di sopra di ogni cosa la profonda passione per la caccia che ci unisce e ci sprona a difendere i nostri diritti calpestati, i nostri desideri spesso e volentieri sacrificati sull'altare della politica non sempre al di sopra delle parti, non sempre all'altezza della situazione.

Guardare al futuro della Federcaccia significa avere una "vision" strategica di lungo respiro che sappia guardare "oltre l'orizzonte" per cogliere e fare proprie le opportunità che sono sempre comunque appannaggio di chi, appunto, sa individuarle.

Federcaccia Campania
Ufficio Comunicazione Istituzionale

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 2716 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.