Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: AttualitàCAMPANIA. SVOLTA LA REGIONALE "S. UBERTO A SQUADRE" IN CONCOMITANZA COL 6° MEMORIAL "NINO RINALDI"

Ultimo aggiornamento 234 giorni fa martedì 11 agosto 2020 15:29

english italiano

CAMPANIA. SVOLTA LA REGIONALE "S. UBERTO A SQUADRE" IN CONCOMITANZA COL 6° MEMORIAL "NINO RINALDI"

Scritto da (presidente2), sabato 20 luglio 2019 14:58:03

Ultimo aggiornamento sabato 20 luglio 2019 14:58:03

Napoli fa en plein qualificando due squadre per la finale nazionale del 29 e 30 giugno a Barberino del Mugello e un suo componente si aggiudica il Memorial intitolato al compianto presidente provinciale di Salerno.
L'agguerrita partecipazione dei concorrenti provenienti da tutta la Campania ha reso la manifestazione emozionante e nello stesso tempo avvincente, tanto che fino al termine dell'ultimo turno di gara non si è potuta stilare una classifica definitiva.
Il primo classificato di ognuna delle quattro batterie in gara, sottoposte alla valutazione dei giudici Caccia, Ferrara, Miraglia e Panico, si è qualificato per il barrage finale che si è concluso con al primo posto e
vincitore del 6° Memorial "Nino Rinaldi" Luigi Turboli, a seguire Gianpiero Sepe, Raffaele D'Ambrosio e Giuseppe Cocca.
Per il passaggio alla fase nazionale del Campionato Italiano S. Uberto a squadre si sono qualificate le compagini di Palma Campania (Napoli) al primo posto con 162 punti composta da: Ciro Falco, Salvatore Addeo, Gianpiero Sepe e Giuseppe Esposito; al secondo posto con 159 punti quella di Napoli composta da: Luigi Turboli, Vincenzo Ardovino, Gennaro Celardo e Giuseppe Casoria.
Alla premiazione erano presenti la signora Giuditta Rossi, vedova del caro Nino Rinaldi, l'onorevole Alfonso Andria, il neo consigliere nazionale di Federcaccia Andrea Ferrara, il presidente dell'ATC Salerno Guglielmo Storti, i presidenti provinciali della Federcaccia di Benevento, Napoli e Salerno, rispettivamente Claudio Rosato, Giovanni De Stefano e Luigi Spera.
Impeccabile l'organizzazione gestita dal delegato FIdC Carlo Cascino e ottimi i terreni di gara messi a disposizione dalla famiglia D'Ambrosio con particolare attenzione alla località Mezzana inserita di recente nella ZAC dell'Azienda Agricola.
A tutti i concorrenti un grazie per aver partecipato e averci dato la possibilità di stare una giornata in compagnia all'insegna della nostra grande passione e nel ricordo di un amico speciale. In bocca al lupo ai
qualificati e che nel prosieguo tengano alti i colori della Campania.

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 209 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.