Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: AttualitàA SALERNO PROSEGUE IL PROGETTO DI RICERCA SU MALATTIE TRASMESSE AI CANI DA ZECCHE PULCI E ZANZARE

Ultimo aggiornamento 54 giorni fa sabato 31 ottobre 2020 10:56

english italiano

Tutti i prossimi appuntamenti

A SALERNO PROSEGUE IL PROGETTO DI RICERCA SU MALATTIE TRASMESSE AI CANI DA ZECCHE, PULCI E ZANZARE

Il progetto fortemente voluto da Guglielmo Storti, presidente dell'Atc Salerno1

Scritto da (presidente), venerdì 1 giugno 2012 12:22:43

Ultimo aggiornamento martedì 31 maggio 2016 14:02:35

Prosegue in varie località della provincia di Salerno il progetto di ricerca della facoltà di Medicina Veterinaria della "Federico II" di Napoli che consente ai cacciatori la possibilità di testare gratuitamente il proprio cane per alcune infezioni trasmesse da artropodi (zecche, pulci e zanzare) come ehrlichiosi, anaplasmosi, borreliosi e filariosi. L'iniziativa - unica nel suo genere - è promossa dall'Ambito territoriale di caccia Salerno 1, su proposta della Federcaccia provinciale di Salerno, e prevede incontri su tutto il territorio provinciale per dare la possibilità ai cacciatori di controllare il proprio cane: si tratta, dunque, di una iniziativa di grande utilità per il mondo venatorio oltre che per il mondo scientifico che acquisirà dati per nuove ricerche. "Il progetto - afferma Guglielmo Storti, presidente dell'Atc Salerno1 - si propone di indagare, per la prima volta, gli aspetti clinici e parassitologici di alcune patologie infettive e parassitarie, che appaiono particolarmente pericolose dal momento che i sintomi si mostrano anche a distanza di anni. Si tratta di un progetto importante che vede l'utilizzo di test rapidi che consentono l'individuazione immediata anche di più infezioni contemporaneamente e la possibilità di valutare la diffusione delle malattie trasmissibili anche all'uomo". Responsabili scientifici del progetto sono i ricercatori universitari Vincenzo Veneziano e Diego Piantedosi. Gli incontri sono in programma, in questa seconda fase, nei comuni di Sarno, Nocera Superiore, Cava dei Tirreni, Mercato San Severino. Ogni cacciatore residente nell'ATC, per partecipare all'iniziativa, dovrà prenotarsi telefonando alla segreteria dell'ATC Salerno 1. Le prossime date e località in programma sono: Sarno (mercoledì 6 giugno, dott. Giovanni De Lucia), Eboli (11 giugno, dr. Cosimo Manna, via Verneto 41), Nocera Superiore (sabato 16 giugno, dott. Enzo Cardamone, via Russo 91), Mercato San Severino (mercoledì 20 giugno, dr. Marcello De Leo, via Falcone 19), Cava dei Tirreni (venerdì 22 giugno, dott. Claudio Amore, viale degli Aceri 21), Mercato San Severino (mercoledì 4 luglio, dr. Antonio Fimiani, via Municipio 32).

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 2478 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.