Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

tu sei qui: Attività sportivaXII MEMORIAL ANGELO CRISCUOLO

Ultimo aggiornamento 233 giorni fa martedì 11 agosto 2020 14:39

english italiano

Sul campo addestramento "Oasi delle Antiche Terre"

XII MEMORIAL ANGELO CRISCUOLO

Si è svolto domenica 5 ottobre

Scritto da (giovanna), venerdì 10 ottobre 2014 19:39:10

Ultimo aggiornamento venerdì 10 ottobre 2014 19:50:23

La XII edizione del Memorial Angelo Criscuolo, nella splendida cornice del campo addestramento "Oasi delle Antiche Terre" di Roccagloriosa, inizia alle prime luci di una fresca domenica ottobrina. Ci raduniamo tutti per i saluti e il consueto sorteggio per fissare i turni di uscita della gara che a breve inizierà sui due campi prestabiliti: il primo giudicato da Antonino Di Martino e il secondo da Vincenzo Musone, entrambi esperti giudici federali. Si incontrano tanti volti noti, garisti di spessore ma anche cacciatori che si divertono a trascorrere una domenica seguendo la propria passione ma tutti uniti dallo stesso desiderio onorare l'amico Angelo. La competizione ha inizio e durante tutta la mattinata si susseguono tanti appassionati, dalla giovane inesperta cacciatrice, all'intramontabile Adriano Russo che con la sua grinta farebbe impallidire anche il più giovane a dispetto delle sue ottanta primavere. È notevole assistere a queste manifestazioni perché in un breve lasso di tempo si può osservare come si svolge un'azione di caccia dove, sia il cacciatore che il suo ausiliare, devono dare il massimo, possibilmente senza errori, nel ricercare ed abbattere i selvatici, nel nostro caso, un fagiano ed una pernice, alla fine così setter, breton, bracchi e pointer avranno dimostrato il loro valore. La competizione ha toccato alti livelli e ci sono state molte prove di notevole spessore, da segnalare sono i quattro classificati della gara amatoriale: Luca Scola (1°), Silvano Chirico con due ausiliari (2° e 3°) e Carmine Vastola (4°); un apprezzamento particolare va a Luca Scola e al suo splendido setter inglese che con una ferma degna di nota ha incantato giudice e pubblico. Nella classifica degli assoluti si è assistito ad un bel confronto tra i tanti "garisti" ed è stato divertente vedere e commentare i tanti appassionati che con i loro ausiliari si sono via via sfidati sul campo. Il primo concorrente ad entrare in classifica è stato Vito Corinto, cacciatore di esperienza, che con il suo setter si è posizionato al 7° posto, a seguire un altro frequentatore dei campi di gara, Aldo Guariglia che si è collocato al 6° posto, al 5° posto segue Antonio Vivacqua e al 4° Renato Zecca entrambi con due buone prove. Salendo sul podio troviamo al 3° posto Franco Caputo che con il suo setter ha svolto un'ottima gara mostrando la lunga esperienza e la sua bravura in questo tipo di competizioni. Infine ci sono loro, i primi due classificati: Cosimo Atorino e Pasquale Capano, i cacciatori navigati lasciano il posto ai due giovani, che si sono sfidati per il primo posto nell'inevitabile barrage. Una sfida avvincente che, anche se sfortunata per entrambi, ha proclamato vincitore Pasquale Capano che è stato premiato come miglior assoluto. I complimenti per il buon esito di questa manifestazione vanno all'amico Antonino Di Martino che con l'impegno e il lavoro è riuscito ha riunire, come ogni anno, tanti appassionati di questo ambiente e amanti della natura, un plauso va al gestore del campo, Maurizio, che negli anni ha creato una struttura diventata punto di riferimento per queste manifestazioni cilentane e non solo. Inoltre un ringraziamento a tutti gli sponsor che hanno permesso una premiazione degna di tale nome, ed infine non resta che ringraziare voi tutti, cacciatori, ausiliari, giudici, guardiacaccia e pubblico di appassionati che con la vostra presenza avere reso questo "XII Memorial Angelo Criscuolo" a Roccagloriosa qualcosa di importante e memorabile. Ad majora sempre!!!

C.S.

Aggiungi ai preferiti Trasforma questa pagina in PDF Stampa questa pagina Segnala via e-mail
Condividi:
fb-like
g-plus

Questo articolo è stato letto 1754 volte.

Nuovo Commento

La redazione di Federcaccia Salerno non pubblicherà commenti contenenti espressioni irriguardose e volgari, assumendosi, altresì, la facoltà di intervenire, con modifiche o tagli, su singole parti dei commenti, qualora contengano accuse generiche e prive di contraddittorio, messaggi violenti o incitamenti alla violenza, insulti gratuiti, frasi blasfeme o di stampo razzistico. In nessun caso verrà pubblicato il tuo indirizzo email. Qualora tu non sia un utente registrato, il tuo commento dovrà essere approvato dalla redazione prima di essere pubblicato. Se, invece, sei un utente registrato, il tuo commento sarà pubblicato immediatamente salvo successivi controlli.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR 679/2016

La informiamo che i dati da Lei forniti verranno trattati nell'ambito della nostra banca dati elettronica e/o cartacea nel rispetto di quanto stabilito dalla norma citata. Il trattamento dei dati, di cui Le garantiamo la massima riservatezza, è effettuato per fornirLe il servizio informativo richiesto. Il mancato conferimento dei dati obbligatori implica l'impossibilità di risponderLe in maniera esauriente e/o corretta. I suoi dati saranno trattati dai nostri addetti e saranno cancellati al termine della stagione relativa al suo interessamento a meno di modifiche nel rapporto tra le parti. In relazione al trattamento in parola potrà esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge citata; titolare del trattamento è:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.

Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.